parte 3 ###

I sintomi del Disturbo Borderline di Personalità (BPD) di solito si presentano nell’adolescenza e nella prima età adulta. Tale disturbo è caratterizzato da instabilità emotiva, reazioni estreme, senso distorto di sé,sentimenti cronici di vuoto,autolesionismo, pensieri suicidari o tentativi di suicidio. In un articolo sulla rivista BuzzFeed (http://www.buzzfeed.com/ariannarebolini/things-people-with-bpd-want-you#.rwk8dVKOmp)vengono riportate 23 cose da sapere sul disturbo che sono tratte dall’esperienza di 6 persone che sono affette da BPD. Di seguito altre importanti informazioni, che completano quelle già in precedenza descritte.

17.  Alcune forme di terapia funzionano meglio di altre, così come alcuni terapeuti

“Anche se per certe persone funziona benissimo, per me la terapia cognitivo comportamentale non è efficace. Mi è più utile  la DBT (terapia dialettica comportamentale),  che mi ha aiutato ad acquisire abilità  per affrontare le mie difficoltà.  Attraverso la DBT si lavora sulla consapevolezza.  E’ un percorso intenso, che dura almeno un anno e che prevede un lavoro individuale e degli incontri di gruppo. Il terapeuta è come un allenatore.  Se inizio a disregolarmi, a perdere il controllo e sto per fare qualcosa di stupido- tipo tagliarmi, bere o aggredire- posso chiamarlo e mi aiuta a calmarmi. Lui non risponde  con rabbia, o ti ignora, come fanno  gli altri  rendendo le cose peggiori. Attraverso la DBT  si può rimodellare il cervello – e se si pratica, pratica, pratica ogni giorno, si diventerà bravi a farlo. Puoi cambiare il tuo comportamento e il  tuo pensiero.  Con me funziona”-RC

18. Trovare terapeuti che attuano il trattamento DBT non è molto facile 

19. Così che molte persone che scoprono l’esistenza di questo trattamento a volte si comprano i libri per studiarlo da soli.

20. Fattori decisivi nel miglioramento  sono l’amore, il sostegno e rassicurazione .
“Le persone con disturbo borderline vogliono e hanno bisogno di essere amati , ma il loro comportamento può spingere  le persone lontano dalla loro vita .  A volte finiscono da soli , spaventati e di conseguenza non possono più avere voglia di continuare. Quello di cui hanno bisogno è il supporto e l’empatia “ -SF

21. Se non parliamo di disturbo borderline di personalità non possiamo romperne lo stigma e quindi non aiutiamo chi ne soffre a chiedere aiuto

22. Questioni di visibilità

“Voglio stare meglio e sto percorrendo tutti i passi che mi porteranno verso la guarigione,che ho visto accadere in altre persone . E  aver visto  gli altri che stanno meglio,mi fa sperare che forse potrebbe accadere per me . ” -Eh

23. Le persone con BPD sono più forti di quanto pensihappiness.jpeg

” Le mie estreme reazioni emotive sono così radicate nel mio cervello che io non posso impedirmi di esperirle , posso però  gestirle . Vivere con BPD è un  duro lavoro e chi riesce a rimanere in vita di fronte a un dolore così intenso è un eroe ” -AS

Annunci